Lo stagista inaspettato
 

Danza di sangue

E' ormai prassi che alcuni attori, raggiunta la fama, passino dietro la macchina da presa.
Per il suo debutto alla regia John Malkovich ha scelto una storia dai colori estremamente attuali. Quella del poliziotto Javier Bardem e della sua lotta ad un movimento terroristico che semina il panico in un paese dell'America Latina.
Malkovich l'ha svuotata da ogni riferimento preciso per concentrarsi sul conflitto interiore del protagonista, diviso fra la rigida fedeltà ad un regime incrinato dalla corruzione e l'amore per l'insegnante di danza di sua figlia, una donna (interpretata da Laura Morante) che nasconde un terribile segreto.
Volutamente girato fuori da Hollywood e dalle sue regole produttive, "Danza di sangue" si caratterizza per i suoi tempi estremamente dilatati, che, se tolgono al film il ritmo concitato degli action movie, danno comunque modo al regista di disegnare con singolare precisione i drammi e i dubbi dei protagonisti. Malkovich non usa la dilatazione temporale per produrre suspense, così come soleva fare Hitchcock, ma al contrario per produrre un effetto di riflessione tipicamente europea, obbligando lo spettatore a seguire la storia senza troppo coinvolgerlo.
Per questo è la tormentata storia d'amore, accennata, piena di silenzi e tutt'altro che urlata, a "romanzare" la storia, a far quasi da collante per permetterle di divenire film.
E quanto più i personaggi scivolano verso la solitudine in un'irreversibile, drammatica caduta, tanto più la regia si raffredda, la sceneggiatura si azzittisce, lo stile del film si fa documentaristico.
A Venezia, dove è stato presentato fuori concorso, ha diviso la critica, ma come debutto alla regia resta convincente e carico di promesse.
Apprezzabili le prove di Javier Bardem e di Laura Morante. L'attore iberico e l'attrice italiana hanno recitato in inglese mantenendo il loro accento per volontà di Malkovich, che non ha imposto loro una dizione anglofila. Decisione stilistica che, purtroppo, si perde con il doppiaggio italiano.


Alessandro Bizzotto

Danza di sangue

Vai alla scheda del film

home news Ciak! Si gira... interviste festival schede film recensioni fotogallery vignette link scrivici ringraziamenti credits

Settimanale di informazione cinematografica - Direttore responsabile: Ottavia Da Re
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Venezia n. 1514/05 del 28 luglio 2005
Copyright © www.quellicheilcinema.com. Tutti i diritti sui testi e sulle immagini sono riservati - All rights reserved.