Lo stagista inaspettato
 

A/R Andata + Ritorno

Dopo Santa Maratona, Marco Ponti torna con un'altra commedia romantica (con velleità da action movie) ambientata a Torino, con protagonisti, Libero De Rienzo (Dante) ed una brava Vanessa Incontrada (Nina), due giovani legati da un destino d'amore e fuga, di incontri inevitabili e corse contro il tempo. Rivolgimenti che ben presto sfumano (o trasformano) la patina rosa della storia, nel giallo di un film poliziesco. Cuore e batticuore, fra passione e inseguimenti.
Un film poco edificante per l'ambiente e le persone descritte, farcito di forzature musicali e narrative, con alla base l'idea personalissima di descrivere la società moderna, guardandola dalla Mole Antonelliana…
Un film costruito quindi esclusivamente su un punto di vista, quello della Torino moderna, grigia e decadente, troppo intrinseco e connotato per poter essere compreso e apprezzato interamente dal pubblico e che finisce per diventare poco fruibile.
Un vero peccato, visti gli sforzi in fase di postproduzione per la realizzazione di alcuni effetti digitali e la bella fotografia (tecnica Skip Bleach già in Salvate il soldato Ryan) di Marcello Montarsi (AIC), ma dispiace soprattutto constatare la sempre più rara possibilità (nonostante il premio ricevuto da Ponti come miglior regista esordiente nel 2001), di veder crescere autori interessanti nel panorama cinematografico italiano.


Fabio Pirovano

A/R Andata + Ritorno

Vai alla scheda del film

home news Ciak! Si gira... interviste festival schede film recensioni fotogallery vignette link scrivici ringraziamenti credits

Settimanale di informazione cinematografica - Direttore responsabile: Ottavia Da Re
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Venezia n. 1514/05 del 28 luglio 2005
Copyright © www.quellicheilcinema.com. Tutti i diritti sui testi e sulle immagini sono riservati - All rights reserved.