Seguici su Facebook !

Cerca




Niccolò Fabi in concerto al Corso di Mestre con UNA SOMMA DI PICCOLE COSE

“UNA SOMMA DI PICCOLE COSE”
TARGA TENCO 2016 COME ALBUM DELL’ANNO
A tre anni dalla precedente vittoria con il disco “ECCO”
Dopo un tour di grande successo in tutta Italia
DA OTTOBRE IL PRIMO TOUR EUROPEO
DA DICEMBRE UN NUOVO TOUR TEATRALE ITALIANO CHE PORTERA' NICCOLO' FABI AL TEATRO CORSO DI MESTRE...


La recensione: THE DRESSMAKER – IL DIAVOLO è TORNATO

Dungatar cittadina di provincia nel sud est del continente australiano è un luogo decrepito e cadente costituito da una manciata di case appena che si stringono l’una all’altra nel mezzo di un polveroso e pianeggiante nulla. Siamo agli inizi degli anni ’50, ma qui il tempo sembra essersi fermato alla Grande Depressione. Difficile non immaginare, dato l’esiguo numero di abitanti e le poche attrattive offerte, che tutti non si conoscano tra loro e non conoscano anche sin troppo bene le storie personali di ognuno; nonostante questo Dungatar è un crogiuolo di segreti che vive sul non detto e le apparenze da preservare ad ogni costo, dove tutti gli archetipi possibili ed esistenti si son dati appuntamento per mettere in scena questa commedia...


Concerto di Franco Battiato l'8 dicembre a Rovereto

ll concertone dell'Immacolata sotto la cupola del Mart, che lo scorso anno con Mario Biondi tanto ha contribuito a riempire la città, si ripete anche quest'anno. L'8 dicembre prossimo, alle ore 21, arriva un artista di assoluto prestigio: FRANCO BATTIATO compositore-cantante e regista, che con la sua musica di ricerca ha attraversato le avanguardie europee aprendo alla musica di larga comunicazione alternandola alle sue opere più classiche. L'artista siciliano trasporterà il pubblico in viaggio nella sua dirompente e straordinaria produzione, tra pop, composizioni ritmiche ardite e canzone d'autore...


La recensione: ZONA D'OMBRA (CONCUSSION) con Will Smith

Non è certo la prima volta che il cinema punta i propri riflettori sulle lobby, le corporation, come le industrie del tabacco, delle armi, le case farmaceutiche; coloro che hanno interessi spesso planetari, capaci di spostare ingenti capitali per tutelare i quali sono disposti pressoché a tutto e per i quali si finisce sempre col divenire i servi ciechi di un potere, talvolta occulto, che ogni cosa cancella o dimentica, anche il primo e fondamentale dei diritti: quello alla vita.Dopo l’avvincente “The Insider” di Michael Mann, il politicamente scorretto “Thank You For Smoking” di Jason Reitman, l’appassionato “The Constant Gardener” di Fernando Meirelles o lo spiazzante “The Promised Land” di Gus Van Sunt – solo per fare alcuni degli esempi più riusciti che la settima arte ha saputo regalarci attraverso la visione di cineasti particolarmente ispirati – nel “centro del mirino” finisce quella che possiamo a buon diritto definire una delle istituzioni americane per eccellenza, alla base della propria cultura; espressione dinamica, quanto mai concreta e cruenta del pensiero nonché dello stile di vita di un’intera nazione, appuntamento e passione imprescindibile di ogni buon americano che si voglia definire tale: il football! Mettere sotto processo la NFL ( National Football League )...


PREMI DAVID DI DONATELLO - I VINCITORI

MIGLIOR FILM
Perfetti sconosciuti prodotto da Medusa Film per la regia di Paolo GENOVESE;
MIGLIORE REGISTA
Il racconto dei racconti – Tale of Tales < Matteo GARRONE;
MIGLIORE REGISTA ESORDIENTE
Lo chiamavano Jeeg Robot < Gabriele MAINETTI;
MIGLIORE SCENEGGIATURA
Perfetti sconosciuti < Filippo BOLOGNA, Paolo COSTELLA, Paolo GENOVESE, Paola MAMMINI, Rolando RAVELLO;
MIGLIORE PRODUTTORE
Lo chiamavano Jeeg Robot < Gabriele MAINETTI per Goon Films, Rai Cinema;
MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA
Lo chiamavano Jeeg Robot < Ilenia PASTORALI;
MIGLIORE ATTORE PROTAGONISTA
Lo chiamavano Jeeg Robot < Claudio SANTAMARIA;
MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA
Lo chiamavano Jeeg Robot < Antonia TRUPPO;
MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA
Lo chiamavano Jeeg Robot < Luca MARINELLI...


TEATRO / La recensione: PROVANDO...DOBBIAMO PARLARE di Sergio Rubini

TEATRO: la recensione di “PROVANDO…DOBBIAMO PARLARE”
Dal Teatro al Cinema e poi di nuovo al teatro
Dal 17 al 21 febbraio al Teatro Toniolo di Mestre


"...Da un copione ad un canovaccio di sceneggiatura, passando per alcune recite pubbliche per tastare “i colpi di tosse” del pubblico di piccoli spettacoli fino ad approdare al cinema per poi tornare alla sua 'mise-en-scène' naturale, il teatro, tutto nasce dalla volontà di provare a inscenare e concentrare una storia in un’unica notte..." Così il regista e protagonista Sergio Rubini di “Provando… dobbiamo parlare”, in un prologo che anticipa la rappresentazione dello spettacolo scritto da lui, Carla Cavallucci e Diego De Silva in scena al Teatro Toniolo di Mestre (dal 17 al 21 febbraio), dopo aver raccolto consensi ovunque.


La recensione: FUOCOAMMARE di Gianfranco Rosi, ORSO D'ORO come miglior film a Berlino

“Nei miei film mi sono spesso trovato a raccontare mondi circoscritti, che fossero realmente o idealmente tali. Questi universi, a volte piccoli come una stanza, hanno una loro logica e un loro movimento interno. Coglierli e riportali è la parte più complicata del mio lavoro. […] A Lampedusa mi sono allo stesso modo trovato a comprendere il funzionamento, se così posso esprimermi, di altri mondi concentrici con le loro regole e i loro tempi: l’isola, il Centro di Accoglienza, la nave Cigala Fulgosi”
Gianfranco Rosi


Lampedusa, la più grande dell’arcipelago delle Pelagie, è una lingua di terra di poco più di 20 km², aspra e brulla, che trae forza e bellezza dal fascino primordiale del Mar Mediterraneo ed è divenuta, specialmente negli ultimi vent’anni, un autentico miraggio per chi incalzato dalla povertà, dalla fame o dalla guerra si affida alle onde aggrappandosi, con quanta più forza non sia dato avere a qualunque essere umano, quella della disperazione, alla più grande di tutte le speranze: la promessa di una vita migliore, una qualunque vita che sia degna di questo nome e che sia in grado di preservare, per quanto possibile, almeno una parvenza di dignità umana...






quelliche...ilcinema - Sito Eccellente al Premio Donna Web 2005

www.quellicheilcinema.com - Sito Eccellente al Premio Web Italia 2005
 

Festival


73 Mostra del Cinema di Venezia

Photo gallery


Le mmagini piu belle dalla 73 Mostra del Cinema di Venezia !!



 

home news Ciak! Si gira... interviste festival schede film recensioni fotogallery vignette link scrivici ringraziamenti credits

Settimanale di informazione cinematografica - Direttore responsabile: Ottavia Da Re
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Venezia n. 1514/05 del 28 luglio 2005
Copyright © www.quellicheilcinema.com. Tutti i diritti sui testi e sulle immagini sono riservati - All rights reserved.